Scarica il plug-in Flash Player per visualizzare questa animazione.

  • In primo piano
  • Prossimi eventi
  • La ricetta del mese

 

 

 

 

 

 

 

"Geografie"

Dal 27 agosto al 16 settembre 2014 Mostra "Geografie" a cura di Gaia Pasi e Marina Gennari all' Ex Convento del Ritiro in via Mirabella 31.Tutti i giorni dalle ore 18,30 alle ore 22,00 altri rorari disponibili su appuntamento.

ortigia.it

Lunedi' 01 settembre 2014: alle ore 22,00 all' Arena Maniace "Lune di donna" presenta The Two of Us-Arianna Vespucci e Giacomo Carveni live set.

Dal 23 agosto al 21 settembre 2014: alla Galleria Civica d'Arte Contemporaneain via Santa Lucia alla Badia 1, L'associazione culturale Freaknet presenta "Insert Coin" L'arte in videogioco effetti collaterali.Colletiva Game Art sul tema del retrogaming a cura di Guido Gaudioso.

 



 

 

 

 

 

"Le Torri di Aretusa"

Dall' 8 agosto al 07 settembre 2014 alla Galleria Regionale palazzo Bellomo in via Capodieci 14, cinque fotografi incontrano il Medioevo a Siracusa. Orario visite: martedi'/sabato ore 9,00/18,00-domenica ore 9,00/12,00 lunedi' chiuso.

 

Rassegna di Teatro Contemporaneo fino al 31 agosto.

Prima edizione della Rassegna di Teatro Contemporaneo a Siracusa :

il 28 agosto sarà di scena “Vicino ad un grande giardino – appunti di viaggio", scrittura scenica e regia di Alessandro Romano, "Il viaggio, la Sicilia e il viaggio. La Sicilia è il viaggio. Un metaforico viaggio attraverso un grande giardino. Il viaggio come avventura esistenziale". Con Alessandro Romano e il musicista Andrea Iozzia.  Il 30 agosto “Esercizi di prosa ballabile” cronachette di civile apartheid live&drama set con Turi Zinna, Fabio Grasso, Giancarlo Trimarchi. La rassegna si concluderà il 31 agosto con “Drek” (Schifo) di Robert Schneider, monologo in viene svelata una dinamica scarsamente indagata quando si parla di stranieri e diversi. Con Graziano Piazza. La regia è di Cesare Levi.

"Ortigia" Tempio del gusto

Siracusa e la sua provincia contengono una concentrazione incredibile di beni culturali. Nei templi, nei teatri, si respira la grecita', nelle basiliche si coglie il grande empito della religione, il medioevo si chiude in torri e castelli, mentre la citta' e' scena del trionfo del barocco. Sono i sapori dei frutti della terra e del mare che nella gastronomia del territorio vengono elaborati in maniera unica ed irripetibile, tanto da rendere segnatamente memorabile l'incontro con ognuno di essi. La cucina siracusana ha costruito seulle origini greche startificazioni di gusti diversi, legate alla storia della citta' e alle culture che ha accolto, da quella levantina a quella araba, a quella francese e spagnola, senza pero' mai perdere la struttura portante dell'antica origine che aveva il suo punto di forza nella genuinita' e qualita'. Trionfa il pesce nella cucina siracusana, ed e' il pescato della notte che si offre con una gamma che e ' quasi musicale elencazione: sono dentici, spigole, lambuche, sogliole, aricciole, polpi e calamari, sgombri, triglie e merluzzi, e cernie, totani, spada e tonni e ancora, ancora...secondo la stagione e le condizioni del mare . E' "cucina dello scoglio", quella di Ortigia che perpetua tradizioni antiche, offrendosi al gusto e all'intelligenza, invitando chi ne abbia voglia a scoprire oltree alle delizie del gusto, codici e parametri di riferimento storici, intriganti legami fra passato e presente.

da "Scoprire Siracusa".

 

Facebook

Vuoi ricevere le ultime novità di ortigia.it?

Iscriviti alla nostra mailing list.

ortigia.it